La NASA affider la costruzione delle tute spaziali per la Luna ai privati

Spread the love


Abbiamo scritto recentemente di come la NASA abbia affidato a SpaceX la realizzazione del lander lunare che servirà per le missioni Artemis per il ritorno sulla Luna. Ma la strategia dell’agenzia spaziale è sempre più indirizzata ad affidare molti servizi ai privati per permettere di sopravvivere con un budget sempre più stringente. Un altro passo in questa direzione riguarda le tute spaziali per le operazioni extraveicolari (EVA) che saranno impiegate sul suolo lunare.

Le prossime tute spaziali della NASA saranno realizzate da privati?

Secondo quanto riportato nella proposta di appalto, questa possibilità verrà valutata a breve. Nel comunicato stampa legato a questa iniziativa si legge che “la strategia aggiornata migliora il lavoro della NASA per rafforzare i servizi forniti commercialmente spostando l’acquisizione del sistema di attività extraveicolare di esplorazione (xEVA) su un modello in cui la NASA acquisterà i servizi legati alle tute spaziali da partner commerciali piuttosto che costruirli internamente con i tradizionali contratti governativi”.

Mark Kirasich (Deputy Associate Administrator per Advanced Exploration Systems) ha messo subito in chiaro le cose con la sua dichiarazione in merito. “Siamo sempre alla ricerca di modi per ridurre i costi per i contribuenti e concentrare i nostri sforzi e le nostre risorse sulla tecnologia futura e sulle nostre audaci missioni nello spazio profondo”, ha dichiarato.

nasa


Il piano d’azione prevede che l’agenzia spaziale statunitense collaborerà con partner privati (per esempio SpaceX, Blue Origin o altri) per progettare, sviluppare e costruire le nuove tute spaziali che saranno impiegate anche per le missioni all’interno della Stazione Spaziale Internazionale. Le società private avranno anche l’onere di addestrare gli astronauti al loro utilizzo e dovranno gestire i vari sistemi durante le operazioni extraveicolari.

Considerando che alla NASA non sanno ancora come finirà questa proposta, lo sviluppo per una nuova tuta spaziale non si è fermato anche internamente. Inoltre l’agenzia, nel caso dovesse trovare uno o più partner commerciali, fornirà tutte le informazioni e i dati utili per migliorare la costruzione. Chris Hansen (responsabile dell’ufficio attività extraveicolari) ha dichiarato “il nostro team ha sviluppato un’incredibile conoscenza delle passeggiate spaziali e delle attività delle tute spaziali negli ultimi decenni e ha studiato a fondo gli ambienti unici in cui i nostri astronauti dovranno operare. Speriamo di associarlo all’ingegnosità del settore privato per consentire una capacità EVA versatile”.




Source link

Written by bourbiza

Bourbiza Mohamed. Writer and Political Discourse Analysis.

Comments

Leave a Reply

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0