Science Tech

Crysis Remastered si aggiorna: ray tracing a 60 fps su PS5 e Xbox Series X

Uno dei giochi più popolari della storia del gaming su PC è recentemente tornato alla ribalta grazie a un’agognata operazione di restauro. Parliamo di Crysis Remastered, titolo che lo scorso settembre, dopo una serie di test tecnici, ci aveva lasciato alquanto delusi. Il team di Crytek ci riprova migliorando il suo gioco sul fronte prestazionale: è in quest’occasione che lo sparatutto ha ricevuto l’atteso aggiornamento per le console di nuova generazione.


Crysis Remastered porta su PlayStation 5 e Xbox Series X|S alcune novità molto gradite, tra cui il supporto alla tecnologia ray tracing, i 60 frame al secondo e, in alcuni casi, la risoluzione 4K. Presenti anche alcune aggiunte dedicate al gameplay.

Crysis Remastered: tre modalità grafiche per le console next-gen

L’annuncio arriva dalla stessa Crytek: su console è ora disponibile l’aggiornamento next-gen di Crysis Remastered. In maniera simile a quanto avvenuto con l’update 2.1 rilasciato a marzo su PC, l’ultima patch per PS5 e Xbox Series X|S introduce diverse novità sul piano contenutistico, ma l’attenzione è rivolta in primis alle prestazioni. Da oggi il gioco può sfruttare appieno il potente hardware delle nuove piattaforme di Sony e Microsoft.

Parlando dei “nuovi” contenuti, le versioni console di Crysis Remastered accolgono il livello Ascension, già reinserito nel gioco per PC e rimosso dalle versioni console a causa del suo grave impatto sulle prestazioni. Ritroviamo inoltre i comandi classici della Nanotuta, oltre a un’ampia gamma di fix per i numerosi bug (e crash) che affliggevano l’edizione rimasterizzata.

Passando ai miglioramenti tecnici, ora gli utenti di PlayStation 5 e Xbox Series X|S hanno la possibilità di scegliere tra tre diverse modalità grafiche: Performance, Quality e RayTracing. Sulle ammiraglie di Sony (PS5) e Microsoft (Series X), tutte e tre le modalità garantiranno i 60 fps, mentre varierà la risoluzione e l’eventuale supporto RT.

Ecco, nel dettaglio, le tre modalità proposte dall’aggiornamento next-gen:

PlayStation 5

  • Performance Mode: 1080p – 60 fps
  • Quality Mode: 1800p – 60 fps
  • RayTracing: 1440p – 60 fps

Xbox Series X

  • Performance Mode: 1080p – 60 fps
  • Quality Mode: 2160p – 60 fps
  • RayTracing: 1440p – 60 fps

Xbox Series S

  • Performance Mode: 1080p – 60 fps
  • Quality Mode: 2160p – 30 fps
  • RayTracing: 1080p – 30 fps

Da notare che Xbox Series X è l’unica console next-gen a poter offrire il 4K nativo a 60 fps, mentre la versione PS5 di Crysis Remastered si fermerà ai 1800p in modalità Quality. Abilitando il ray tracing si ritrova un certo equilibrio, ma la meno potente Xbox Series S non regge il confronto con la sorella maggiore e con la rivale giapponese.

La patch next-gen di Crysis Remastered è ora disponibile al download gratuito per tutti i possessori del gioco su PlayStation 5, Xbox Series X e Xbox Series S.



Source link

bourbiza

Bourbiza Mohamed. Writer and Political Discourse Analysis.

Related Articles

Leave a Reply

Back to top button